Club Alpino Italiano, 150 anni di storia.


Oggi 23 ottobre 2013, il Club Alpino Italiano celebra il 150° compleanno. Lo stesso giorno di 150 anni fa, nel 1863, a Torino si costituì ufficialmente il club.

CAI Club alpino italiano 150 anni compleanno anniversario

Fondare un’associazione nazionale che riunisse tutti gli alpinisti e gli amanti della montagna, fu idea del politico e alpinista Quintino Sella che, in occasione della famosa ascensione al Monviso nell’agosto di 150 anni fa, coinvolse nel progetto gli altri alpinisti presenti tra cui Paolo e Giacinto di Saint-Robert e Giovanni Barracco.

Nata sulla scia di associazioni analoghe già esistenti in altri paesi come Austria, Svizzera e Inghilterra con l’Alpine Club di Londra, la libera associazione “ha per iscopo l’alpinismo in ogni sua manifestazione, la conoscenza e lo studio delle montagne, specialmente di quelle italiane, e la difesa del loro ambiente naturale”, come recita il primo articolo dello statuto.

⇒ Ottobre 2013, alle ore 13.00 di quest’oggi e nelle stesse sale dove il club fu fondato, nel Castello del Valentino a Torino, il Presidente generale del CAI Umberto Martini ha scoperto la lapide celebrativa dei 150 anni di storia, che verrà posta insieme alle targhe delle precedenti occasioni commemorative, quelle del 25°, del 50° e del 100° anniversario.

Tale ricorrenza è stata preceduta da molte iniziative. Progetti ed eventi hanno coinvolto tutta la penisola: sono state organizzate numerose escursioni con lo scopo di promuovere le attività del CAI, tra cui la salita in contemporanea di 150 vette che hanno rivestito particolare importanza nella storia del CAI e d’Italia; esposizioni e mostre hanno fatto ripercorrere un secolo e mezzo di storia ed è stato promosso un progetto nazionale a tutela di habitat montani, 150 per esattezza, di particolare pregio naturalistico.

 

 

Logo i love trekking photo story

Condividi il post ♥


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *