Giglio, l’isola corsara


isola del giglio costa trekking

29 aprile – 1 maggio

Da faro a faro, da costa a costa, attraverso paesaggi straordinari e storie di pirati.

Contributo di partecipazione

€ 90,00

Partecipa a quest'avventura

Al largo del Monte Argentario emerge dalle acque cristalline del Tirreno, una terra ricca di storie lontane, una perla verde e blu pervasa dalle fragranze mediterranee, ritmata da spettacolari scogliere che si incuneano nel mare e faraglioni invece che vi emergono, l’isola del Giglio.

“L’isola verde si distingueva dal mare per il forte contrasto: sopra verde, sotto blu… altrimenti sarebbero stati colori contrastati dal sole, che quando faceva maturà i grappoli e rinsecchire le foglie, diventava tutto arancio…

T’immagini che meraviglia! E io, l’ho conosciuta questa meraviglia nella nostra isola.” Cit. nonno Gae.

Come i pirati nel corso dei secoli hanno solcato terra e memoria di questa isola con le loro scorribande, andremo alla scoperta e alla conquista del Giglio con incursioni nella sua natura selvaggia tutelata dal Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano e nella sua storia affascinante.

Panorami e tramonti, fioriture primaverili, bagni di inizio stagione isolano.

cane impronta

Ammessi cani al guinzaglio

Livello difficoltà

Facile

Logo i love trekking photo story

family-room

 Adatto a bambini da 8 a 12 anni

 Programma

Day #1: lunedì 29 aprile (circa 7 Km / Dislivello 400m)

Arrivo al Giglio in traghetto nella mattinata e breve trekking partendo dal porto sulla costa est fino a Campese sulla costa ovest, passando per il Giglio Castello. Sistemazione negli alloggi e trekking al tramonto con bagno in un’appartata e suggestiva caletta (tempo permettendo).

 

Day #2: martedì 30 aprile (circa 16 Km / Dislivello 600m)

Trekking sulla dorsale dell’isola fino alla Punta di Capel Rosso dove l’omonimo faro domina il lembo di terra più a sud dell’isola e bagno in mare.

 

Day #3: mercoledì 1 maggio (circa 13 Km / Dislivello 600m)

Trekking all’estremità nord verso il faro del Fenaio, bagno in una delle cale più belle dell’isola, arrivo al porto e partenza per il rientro.

Il pernottamento è in struttura in camere doppie /triple in base alla disponibilità.

Guida  Benedetta

Attrezzatura consigliata

Scarpe da Trekking Alte (La guida si riserva di non accettare partecipanti con calzature non adeguate. inoltre, eventuali infortuni alle caviglie, non possono essere presi in considerazione in caso di assenza di scarponcini alti). Acqua, k-way, costume da bagno, berretto.

Agli iscritti verrà inviato un memorandum per email su cosa mettere e non mettere nello zaino.

QUOTA

Caparra: € 90,00

Costo totale del viaggio: € 255,00

Appuntamento previsto col gruppo a Firenze alle ore 7:30.

Evento a numero chiuso. Per partecipare è necessario iscriversi attraverso questo sito. 

 

 Cosa è compreso nella quota:

Logistica.
Accompagnamento con Guida Ambientale Escursionistica.
Assicurazione RC (Responsabilità Civile Guida) per tutta la durata dell’esperienza.
Pernottamento due notti.
Una cena di pesce o carne presso la struttura.
Una cena storico ristorante nel borgo antico dell’isola.

Due pranzi al sacco.

Due colazioni.

Servizio trasporto bagagli e un servizio navetta a/r.

 

 Cosa non è compreso nella quota:

Costi di a/r per Porto Santo Stefano, dove prenderemo il traghetto, saranno equamente divisi tra i partecipanti.

Costo biglietto a/r per l’isola del Giglio.

Extra durante le cene.

 

I partecipanti alle nostre esperienze non sono coperti da assicurazione personale infortuni. E’ possibile stipulare apposita assicurazione successivamente al pagamento della Caparra.
Sempre dopo l’iscrizione è possibile stipulare un’assicurazione per l’annullamento del viaggio.

 

Tutto quello che non è specificato nella voce “Compreso nella quota”.

Logo i love trekking photo story

Condividi il post ♥