BANFF in tour, immagini ed emozioni


Share with:


Giunto alla sua 5 edizione, ieri sera 27 marzo il Banff Mountain Film Festival World Tour ha fatto tappa a Firenze; grandi avventure ed emozioni sono state proiettate sul grande schermo dello storico cinema Odeon. Scegliere la migliore pellicola della serata è stata decisione assai difficile, imprese per pochi, la natura selvaggia, atleti ed esploratori che sfidano i propri limiti, storie d’amicizia, quella vera, tanti sono stati i momenti spettacolari ed entusiasmanti.

 

La storia del runner Gaëtan Ugnon-Fleury e dei suoi due compagni d’avventura a quattro zampe, Pépite e Jolyn, è il corto che più mi è piaciuto. Complicità, scenari mozzafiato, la bellezza di un’amicizia autentica. Trail Dog.

 

The fledglings, le gesta dei due climber professionisti, Cedar Wright e Matt Seagal, che si ritrovano a essere dei principianti cimentandosi col parapendio sono spettacolari quanto esilaranti. Qualche mese di formazione e i due decidono di lanciarsi dal Pico de Orizaba (5.610 m.s.l.), la più alta montagna messicana.

 

Un folle trial biker, una bicicletta e i dintorni di Edimburgo come cornice e ispirazione per le sue acrobazie. Una giornata passata con Danny MacAskill, in Wee Day Out da il meglio di se e  i suoi trick sono semplicemente pazzeschi.

 

Immagini e storie straordinarie, ogni corto proiettato ha provocato emozioni a fior di pelle. Ma non finisce qui, a breve l’Ocean Film Festival World Tour sarà in programma, una selezione di film di esplorazioni, avventure, creature che popolano mari e abissi. Per amanti del profondo blu ma anche per chi vuole scoprire le sue storie misteriose.

Share with:


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *